I Luoghi dell’infinito: Chiesa e cripta di San Pietro Mandurino

Le visite guidate dal titolo “I Luoghi dell’infinito”, curate dalle guide turistiche aderenti a Confguide di Confcommercio, in accordo con la Città di Manduria – Assessorato alla Cultura e Assessorato allo Sviluppo Economico – illustrano l’antico legame tra territorio, comunità e sacralità, ponendo al centro dell’attenzione del visitatore uno straordinario luogo di culto presente nel Parco archeologico di Manduria: la chiesa di San Pietro Mandurino. Si accede con un biglietto d’ingresso di solo tre euro.

Sabato 3 settembre si entra nella chiesa e cripta di San Pietro Mandurino alle ore 16.00 e alle ore 17.00. Accompagnati dalla guidata turistica Luca Adamo, i visitatori avranno la possibilità di visitare l’edificio di culto composto da una chiesa superiore e una cripta accessibile attraverso una scalinata ricavata nella roccia. La chiesetta è databile intorno al IX secolo mentre la cripta è sicuramente più antica, con pianta a due navate con ai lati diverse nicchie affrescate. Da San Pietro a San Gregorio Magno, pontefice e santo patrono di Manduria, nel corso della visita guidata si discuterà delle storie dei papi e dell’evoluzione della chiesa, si parlerà di pellegrini e di pellegrinaggi e si approfondirà il culto legato a San Pietro nel Salento e a Taranto. La visita delle ore 17.00 prosegue anche con la visita guidata al Parco Archeologico con itinerario che include il Fonte Pliniano, le mura messapiche, la necropoli.

La visita guidata della chiesa ha la durata di circa un’ora. Per partecipare non occorre prenotare, sarà sufficiente presentarsi quale minuto prima della partenza della visita guidata nei pressi dell’ingresso della chiesa in via dei Basiliani.

I commenti sono chiusi.