Le Mura Messapiche

Manduria antica città messapica fu cinta da fossati e possenti mura megalitiche tra il V e il III secolo A.C.; i resti articolati in triplice cerchia, sono ancora visibili insieme a quelli di una grande necropoli, con tombe a fossa spesso di vaste dimensioni, coperte da lastroni in pietra, i cui reperti si possono ammirare presso la mostra “Oltre le Mura” che documenta lo scavo delle oltre 1200 tombe portate alla luce da Nevio Degrassi dal 1955 al 1960.
Invano Manduria fu assediata da Taranto, con l’aiuto del re di Sparta Archidamo che, nel 338 A.C. vi perse la vita sotto le mura. Non senza avergli imposto una strenua resistenza, fu presa da Annibale nel 212 A.C., poi conquistata dal console Quinto Fabio Massimo nel 209 A.C. che fece ricco bottino e 3000 prigionieri.

Orari di Apertura

09:00 - 13:00

15:00 - 19:00

Contatti

Piazza Scegnu

Manduria (TA)

+39 3381340466

Parco Archeologico delle Mura Messapiche – Manduria (TA) | Realizzazione: Daggiano.it