italianoIl Fonte Pliniano prende il nome da Plinio il Vecchio che, avendolo visitato direttamente oppure avendone ricevute notizie da altri, lo descrive nella sua opera Naturalis Historia. La sorgente d’acqua è nascosta all’interno di una grotta larga circa 18 m. di diametro, cui si può accedere tramite una scalinata. A rendere il luogo più incantevole contribuisce un grande lucernario che si apre sulla sommità della volta. In corrispondenza del lucernario, esternamente, vi è la rappresentazione dello stemma civico della città, ossia l’albero di mandorlo all’interno di un pozzo.

ingleseThe name of “Fonte Pliniano” originated from Pliny the Elder who, having seen it himself or having had news about it from someone else, describe it in his “The Natural History” (Naturalis Historia). The water source is hidden inside a cave with a diameter of 18 meters which can be entered through a staircase. this enchanting place is surmounted, at the centre of the vault, by a large skylight; outside the skylight there is the representation of the coat of arms of Manduria: the almond tree inside a water well.